Una vacanza spensierata in Puglia

La Puglia è una delle regioni italiane a maggiore vocazione turistica. Migliaia di strutture ricettive accolgono ogni anno turisti da tutto il mondo che desiderano trascorrere le vacanze nel tacco d'Italia. Le offerte più interessanti per i turisti non si limitano alla cucina locale, ma includono anche proposte focalizzate sugli aspetti culturali più interessanti della regione senza dimenticare la riscoperta della campagna in alternativa alle affollate località marittime. E' qui in fatti che si concentra il maggior numero di alberghi e villaggi in Puglia: Vieste, Gallipoli, Porto Cesareo, le Isole Tremiti sono solo alcune delle più rinomate località turistiche della regione pugliese. Luglio e agosto si confermano i mesi preferiti dai turisti per trascorrere le vacanze in Puglia, ma giugno e settembre sono valide alternative per chi non ha la possibilità di spendere grandi cifre (nei periodi di alta stagione le strutture ricettive praticano notoriamente tariffe più alte).

Scorcio delle Isole Tremiti in Puglia

Rimini, la capitale del divertimento

Rimini è uno dei capolouoghi di provincia dell'Emilia-Romagna, ed è situata in una posizione strategica, motivo per il quale è diventata zona principale di incontri per affari e per vacanze: offre, infatti, numerose attrazioni turistiche che vanno dalle grandi distese di spiagge sabbiose ai club, bar e altri svaghi. La rete di strutture turistiche è armonicamente supportata da una grande offerta di alberghi, specialmente da hotel 3 stelle, adatti a tutte le esigenze, con proposte varie che includono la pensione completa o mezza pensione in previsione della visita ai parchi a tema nei dintorni di Rimini che offrono indimenticabili giornate per tutta la famiglia. Gli hotel di Rimini sono sempre presi d'assalto nella stagione estiva grazie all'ottimo rapporto qualità prezzo che li contraddistingue dalla concorrenza delle altre località italiane.

Rimini è una delle più grandi località del suo genere in Europa partendo dalle grandi distese di spiagge pubbliche nelle quali è possibile, non solo nel periodo estivo ma anche nel periodo primaverile e autunnale, fare una passeggiata e respirare aria di mare salutare. Ulteriore attrazione turistica, rivolta alla famiglia, è il Delfinario dove si possono ammirare splendidi delfini, così come un piccolo museo di vita di mare e un acquario con un variopinto corollario di creature marine. Inoltre vi è Fiabilandia rivolto esclusivamente ai bambini; uno dei parchi più popolari di Rimini che rappresenta l'Italia in miniatura e offre attrazioni per tutta la famiglia, dalla riproduzione in scala delle meraviglie architettoniche dell'Italia, agli spettacoli dei burattini fino ad arrivare ai giochi acquatici.

Ulteriori attrazioni sono in ambito culturale: ricordiamo la Chiesa di Sant'Agostino e San Giovanni Evangelista, una delle chiese più antiche di Rimini, famosa per una serie di affreschi scoperti solo dopo un terremoto che ha colpito la città quasi 100 anni fa; il Tempio Malatestiano, anche denominato Duomo, è la chiesa più importante di Rimini; infine citiamo il Teatro intitolato alla memoria del musicologo, giornalista e compositore italiano, Amintore Galli.

Insomma, una città da visitare per la grande offerta di posti magici e divertenti.

Scorcio delle Isole Tremiti in Puglia

Superga, una favola tutta italiana

Molti la conoscono semplicemente come “la scarpa Superga”, ma pochi sanno che la contraddistingue un numero, 2750. Superga 2750 è infatti la denominazione ufficiale della scarpa dell’azienda torinese più nota in assoluto, calzatura leggendaria distribuita nel corso degli anni in decine di milioni di unità, al punto che anche all’estero, in particolar modo in Canada e negli Stati Uniti, la Superga 2750 va forte ed è diventata un classico per persone di tutte le età. La tomaia in cotone extraforte e la suola in gomma naturale vulcanica sono le caratteristiche principali di tale scarpa. La linea è delle più semplici, e a rendere particolare la Superga 2750 è l’ampia varietà di colori nei quali viene distribuita. Si contano circa un centinaio di varianti, e da alcuni anni ai più classici modelli a tinta unita si sono andati ad aggiungere modelli con trame colorate e particolari, a volte realizzati anche da noti designer.

Le Superga 2750 sono state realizzate ed ottimizzate per il tennis, ma nella quasi totalità dei casi chi le acquista le sfrutta per il passeggio e per la vita di tutti i giorni. Sono traspiranti e leggere, per cui sono perfettamente utilizzabili nei mesi estivi, ma alcuni temerari ne azzardano l’utilizzo anche d’inverno. Superga è nata nei primi mesi del 1900, dal fondatore Walter Martiny. Tralasciando brand più blasonati che realizzano anche altri capi d’abbigliamento, Superga è probabilmente una delle produttrici italiane di scarpe più note all’estero, anche se dall’inizio degli anni ’80 ha anch’essa avviato la produzione di capi d’abbigliamento sportivo.

I circa cento modelli di Superga 2750 disponibili sul mercato sono indossati praticamente da tutte le categorie di persone. È infatti solito vederle ai piedi non solo di bambini e ragazzi, ma anche di adulti e delle persone ormai avanti con gli anni, proprio per la loro semplicità e comodità.

Le classiche Superga in tela bianca